Gli aquiloni

Amare è una cosa libera tra quelle possibili Ma il dolore l’affetto il trasporto il farsi carico forse che negano la libertà? Bisogna attraversare tutte queste cose per tornare a vivere liberi come aquiloni Che si distaccano da terra ma restano legati a mani bambine Accarezzando come cielo le vere …

Chiara

Chiara prima che il salto conosce gli ostacoli Chiara, lo dissero i cieli, mendicava di esserci se ne parlerà… Non poteva che essere lei Chiara cavalca il suo destriero, Mendicante perché ha capito tutto dell’onda che quando il destino va bisogna assecondarla come in quell’attimo prima del salto che è …

Le sirene

Ci fu un momento in cui capì che bene bene non sapeva fare niente, bene che andasse sapeva riconoscere le sirene Avevano da bambini svariate volte ad agosto attese quelle del treno in fondo a via Dorese (c’erano le more lungo i binari) Aveva atteso incredulo con l’aplomb paradossale di chi …

Notturno

Piove nel cuore confonde per un momento ma è il tempo quello di questo buio esteriore notturno e quello del dolore di sempre dell’incompiuta di Schubert di ciò che manca alla passione che la fa camminare spedita, svogliata tra le pozze sotto gli ombrelli     Ravenna, 2-05-’23

I 1000 vestiti dell’eterno

Il mare a mezzogiorno veste d’agosto una giovane timida speranza Estiva festiva fuori i gazebo Trema l’aria trepidi i piedi affondano nella sabbia Voci sicure il tran tran delle comitive ed il trambusto dei bambini Solo occhi negli occhi solo nel riflesso e nel languore rapido del sole asciugato Si …